Inserisci i tuoi dati personali per completare la richiesta di preventivo

La tua scelta è

* campi obbligatori

Per ogni necessità o domanda, garantiamo un servizio eccellente ai nostri clienti

Hai qualche domanda o qualche dubbio? Scrivici!

Ho letto i termini e condizioni*



* campi obbligatori

//Salone dell’Auto di Ginevra 2018, le principali novità

Salone dell’Auto di Ginevra 2018, le principali novità

Si è da poco conclusa l’ottantottesima edizione del Salone dell’Auto di Ginevra che ha visto la partecipazione di 180 espositori con 900 modelli di cui 110 presentati per la prima volta, in cui le auto ibride ed elettriche sono state le grandi protagoniste.

Alla Manifestazione sono stati presenti 660.000 visitatori; “siamo molto soddisfatti di questo risultato vista la situazione economica attuale e le spesso ostili attitudini politiche e dei media” ha dichiarato Maurice Turrettini, il presidente del salone, nonostante il numero sia lievemente calato rispetto all’edizione 2017.

La principale novità di Audi è stata sicuramente la nuova Audi A6. La berlina tedesca giunta ormai all’ottava versione è un esempio del restyling stilistico del marchio, con linee tese e vigorose e con una fiancata scolpita. La vettura è altamente tecnologica, infatti è dotata di “MMI touch Response” che permette di ricollocare le funzioni principali direttamente dal cellulare, è dotata di 2 schermi di infotainment e sarà disponibile in 4 motorizzazioni diverse.

Un’altra auto al centro dell’attenzione della kermesse svizzera è sicuramente la nuova Mercedes Classe A.

Si prefissa come il leader della categoria in ambito tecnologico con il nuovo sistema “MBUX (Mercedes Benz User Experience) che offre nuovi schermi touchscreen, un avanzato sistema di comandi vocali e un sistema di navigazione a realtà aumentata. È una Mercedes cresciuta, come la definisce il CEO dell’azienda tedesca Dieter Zetsche. Uscirà solo nella versione a 5 porte con 3 differenti motorizzazioni possibili.

Grande interesse anche per il Jaguar I-Pace, il primo veicolo elettrico della casa britannica. L’auto ha un’autonomia di quasi 370 km e Jaguar ha dichiarato che con il caricatore ad alta velocità da 100 kw si impiegherebbero 40 minuti a caricarla fino all’80%. È dotata di tutte le moderne tecnologie nell’ambito di assistenza al guidatore, oltre ad avere un sistema informatico che conosce le abitudini del pilota e regola il climatizzatore e suggerisce percorsi vicino a stazioni di ricarica tra le varie cose.

Tra gli altri veicoli presentati si ritaglia uno spazio la nuova Kia Ceed, che perde l’apostrofo nel nome ma che guadagna in maturità e si presenta con una guida divertente e numerose innovazioni, specialmente nell’assistenza al guidatore.
Menzione va fatta pure per la nuova versione della Volvo V60, che rispetto alla versione precedente offre prestazioni migliori, è più spaziosa, specie per il bagagliaio ed ha una linea elegante e levigata, sarà disponibile in versioni a benzina, diesel e ibride plug-in.

Ormai la direzione è sempre di più quella dell’elettrico, come ha sostenuto anche Mattias Muller, CEO della Wolkswagen, che ha aggiunto che entro il 2022 16 fabbriche, contro le 3 attuali, saranno destinate alla produzione di veicoli elettrici, insomma, la strada è tracciata.

ExecutiveLease, solo il bello di guidare!

Contenuto realizzato grazie alla collaborazione con il progetto “Alternanza Scuola-Lavoro”

2018-03-22T15:14:24+00:00 22 marzo 2018|