• Qualunque sia la tua meta, Executive Lease è con te!

Blog

Latest Industry News

Il progetto SARTRE passa alla fase finale

Il progetto SARTRE, che è l’acronimo di “Safe Road Trains for the Environment” (Convogli Stradali Sicuri per l’Ambiente) – cui Volvo Car Corporation partecipa come unico costruttore automobilistico – ha portato a termine con successo le prime dimostrazioni di prova del funzionamento di un convoglio stradale con più veicoli al seguito.

La flotta utilizzata per il test era costituita da un camion capofila seguito da tre automobili che procedevano in modalità completamente autonoma a una velocità massima di 90 km/h, mantenendo una distanza di sicurezza di non oltre 6 metri.

“L’obiettivo è quello di arrivare ad avere un convoglio stradale completo entro l’autunno del 2012. Per allora avremo quattro veicoli al seguito di una vettura capofila in marcia a 90 km/h,” spiega Erik Coelingh, responsabile tecnico del progetto presso Volvo Car Corporation.

Il progetto SARTRE, cui partecipano sette partner europei, è l’unico di questo genere ad essere focalizzato sullo sviluppo di una tecnologia che possa essere utilizzata su normali strade e autostrade in cui i convogli si muoverebbero in un contesto generale dove sono presenti anche gli altri automobilisti.

Il progetto SARTRE è finalizzato a incoraggiare un cambiamento delle modalità di trasporto personale attraverso lo sviluppo di un sistema di convogli stradali ecologici e sicuri. Lo sviluppo dei sistemi prevede una fase prototipale, attualmente in corso, che agevolerà l’adozione dei convogli in condizioni di sicurezza senza modifiche alla rete stradale pubblica e con una piena interazione con i veicoli non appartenenti ai convogli.

Il progetto risponde a tre esigenze della mobilità contemporanea, ovvero la tutela dell’ambiente, la sicurezza e la riduzione della congestione del traffico, incoraggiando al tempo stesso l’adozione del nuovo sistema con la promessa di un maggiore comfort per il guidatore


Vantaggi principali

Il vantaggio principale dei convogli stradali è che il conducente ha tempo di fare altro mentre è in auto. I convogli stradali migliorano la sicurezza stradale, dato che alla guida del veicolo capofila – ad esempio, un camion – vi è un autista professionista e che i ‘tempi di reazione’ dei veicoli sono molto più rapidi. Risulta ridotto anche l’impatto ambientale, visto che le auto viaggiano una vicina all’altra beneficiando di una minore resistenza aerodinamica. Si stima che il risparmio energetico potrà arrivare fino al 20% e che anche la rete stradale potrà essere utilizzata in modo più efficiente.

Per gli utilizzatori di questa tecnologia risulteranno particolarmente interessanti i vantaggi pratici di un viaggio più tranquillo, più prevedibile e a costi inferiori che offre inoltre la possibilità di avere più tempo libero a disposizione. Il progetto SARTRE, avviato ufficialmente nel settembre del 2009, avrà una durata complessiva di tre anni.

http://www.sartre-project.eu

Back to top